Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2014
La paternità è sapere di aver ricevuto un dono prezioso, condiviso e fragile. La paternità è saper vedere negli occhi dell'altro i suoi sogni per amarli e impegnarsi perché si realizzino. La paternità è responsabilità feconda e gioiosa che si diffonde aldilà dei propri figli.. La paternità è un attributo di Dio Padre...

Quarantore

  13 - 15 marzo Quarantore La pratica delle Quarantore si fa risalire a circa 800 anni fa. Durante la settimana santa, i fedeli commemoravano le quaranta ore in cui il Corpo di Gesù restò nel sepolcro; durante questo arco di tempo i fedeli rimanevano in preghiera e facevano penitenza per prepararsi degnamente alla grande solennità della Pasqua.  Con lo sguardo verso il mistero Pasquale, anche noi in questi giorni ci fermiamo dinanzi all'Eucaristia per adorare Gesù. Vi propongo una preghiera del Beato Card. John Henry Newman: O Signore, mi rivolgo a te dalla mia silenziosa oscurità. Mostrami la tua misericordia e il tuo amore.  Fammi vedere il tuo volto,  udire la tua voce, toccare il lembo del tuo mantello. Voglio amarti,

In cammino verso il Sinodo sulla famiglia

  Famiglia e matrimonio In cammino verso il Sinodo sulla famiglia Dal 5 al 19 ottobre 2014 si celebrerà, in Vaticano, l'Assemblea straordinaria del Sinodo sulla famiglia in prepaziona al al Sinodo ordinario del 2015. Il 5 novembre 2011 è stato pubblicato il Documento preparatorio alla III Assemblea Generale Straordinaria del Sinodo dei Vescovi, sul tema "Le sfide pastorali sulla famiglia nel contesto dell’evangelizzazione". Il Documento presenta una prima parte di natura dottrinale (significato e valore del matrimonio nelle S. Scritture e nella tradizione cristiana) e una seconda parte in cui vengono posto domande per la riflessione e discussione al fine di far partecipare le Chiese particoalari attivamente alla preparazione del Sinodo. Le domande sono divise in nove punti: 1. Sulla diffusione della Sacra Scrittura e del Magistero della Chiesa riguardante la famiglia 2 - Sul matrimonio secondo la legge naturale   3 - La pastorale della famiglia

a proposito del giudizio

Un racconto a proposito del giudizio Un uomo aveva quattro figli. Egli desiderava che i suoi figli imparassero a non giudicare le cose in fretta, per questo, invitò ognuno di loro a fare un viaggio, per osservare un albero, che era piantato in un luogo lontano.  Il primo figlio andò là in Inverno, il secondo in Primavera, il terzo in Estate, e il quarto, in Autunno. Quando l'ultimo rientrò, li riunì, e chiese loro di descrivere quello che avevano visto. Il primo figlio disse che l'albero era brutto, torto e piegato. Il secondo figlio disse invece che l'albero era ricoperto di gemme verdi e promesse di vita. Il terzo figlio era in disaccordo; disse che era coperto di fiori, che avevano un profumo tanto dolce, ed erano tanto belli da fargli dire che fossero la cosa più bella che avesse mai visto. L'ultimo figlio era in disaccordo con tutti gli altri; disse che l'albero era carico di frutta, vita e promesse. L'uomo allora spiegò ai suoi figl

Non sprecate parole!

  Quaresima 2014 Non sprecate parole! Come il popolo di Israele nel deserto anche noi, in questi quaranta giorni, percorreremo il cammino verso la Pasqua. Iniziando questo percorso, la Parola di Dio ci esorta: pentiti, convertirti! Prima di cominciare, fermiamoci Non lasciamo cadere nel vuoto questo invito, perciò, prima di muovere i nostri passi verso la quaresima ci chiediamo: sono disposto a convertirmi? A prendere sul serio questo invito del Signore? Non diciamo subito “si”: mettiamoci nel silenzio, entriamo nel “segreto del cuore”, dove il Signore ci parla, e chiediamoci se davvero siamo disposti a mettere in discussione, a modificare, a verificare alcuni nostri atteggiamenti. Se abbiamo pronunciato il nostro “si”, alziamoci e il Signore, che è la nostra forza, “renderà i nostri piedi agili come quelli delle cerve, facendoci camminare sulle vette dei monti” (Ab 3,11). Ci attende un cammino di quaranta giorni, un percorso nel deserto dove sentiamo il fascino